Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Share
Facebook Twitter

Workshop e-commerce

Si è svolto lo scorso 30 marzo il workshop dal titolo "Vendere online tra opportunità e insidie" organizzato dalla Cassa Rurale Lavis - Valle di Cembra in collaborazione con Impact Hub Trento.

La Cassa Rurale sta promuovendo un percorso di approfondimento sul tema dell’e-commerce, di primario interesse vista l’evoluzione tecnologica che si sta prepotentemente delineando nella vita quotidiana. Soprattutto all'interno della nostra Provincia, dove 6 trentini su 10 negli ultimi 3 mesi del 2016 hanno effettuato almeno un acquisto su internet, collocandola al secondo posto in Italia dopo la Valle d’Aosta e prima del Friuli.

Anche i dati sull’utilizzo delle carte di credito convergono su questo trend, visto che le previsioni per il 2017 dicono che la nostra Regione sarà quella nella quale la spesa media subirà l’aumento maggiore (8,3%) rispetto al 2016. A livello di canali, la crescita delle spese aumenterà del 4,6% sul POS fisico e del 17,7% sull’e-commerce (+20,5% nel 2016).

Infatti online si può acquistare proprio di tutto e le offerte non vengono solo dai colossi nazionali o internazionali (Amazon su tutti), perché anche le aziende medio piccole si stanno muovendo in questa direzione. In Trentino le imprese con almeno 10 addetti che hanno effettuato vendite e/o acquisti online nel corso del 2016 sono state il 53,7% (media italiana del 45,5%), nel 2012 erano il 44,9%. La percentuale delle aziende che vende scende invece al 18,3% (ma nel 2012 erano solo ll’8,2%): in sostanza 1 azienda su due compra o vende su internet, una su cinque vende e basta.

Relatore della serata è stato Pietro De Grandi il quale, dopo aver lavorato nel marketing di Red Bull, ha spostato la sua attenzione sul mondo della vendita online. Per tre anni è stato responsabile operativo in un marketplace per la vendita all’estero di prodotti artigianali italiani. Oggi lavora per Belka, azienda trentina di sviluppo soluzioni software.

"In Italia il commercio online è in crescita. Negli ultimi dodici mesi è cresciuto del 19% e ha prodotto un fatturato di 28 miliardi di euro. Nel 2016, in Europa, la metà della popolazione ha acquistato almeno un prodotto on line. In Italia siamo al 30%. Tra i Paesi del Vecchio Continente che hanno maggiore familiarità con questo tipo di acquisto contiamo Inghilterra e Germania. Le percentuali sono elevate: nel Regno Unito l’81% di persone ha compiuto almeno un acquisto online. In Germania siamo al 73%."

Insomma, aprire un e-commerce significa aprire un nuovo canale di vendita, avere la possibilità di arrivare a molte più persone, anche all’estero. Per farlo però, non si può improvvisare, c’è bisogno di giusti strumenti e di una strategia chiara e precisa.

“Per comunicare la propria esistenza il web è sicuramente indicato – ha proseguito De Grandi - Se il sistema è più o meno adatto per ampliare il proprio mercato la risposta non può essere affermativa. Infatti, il web, è un sistema efficace per ampliare i propri mercati ma è necessario contestualizzare la tipologia di attività”.

Per distinguersi all’interno del web “non basta avere una piattaforma – ha aggiunto - Serve di più: farsi conoscere, attirare persone o utenti. I modi sono molti: dal marketing classico online (pubblicità, pubbliche relazioni, posizionamento sui motori di ricerca) alla creazione di una community intorno al proprio marchio. E’ un sistema più strutturato, più competitivo, più moderno. Ma fondamentale per riuscire a creare valore attorno al proprio marchio”.

Per trasformare l’utente in cliente la differenza la fanno i contenuti di valore espressi dai prodotti proposti. “Devono riuscire a garantire valore al prodotto e stimolare l’interesse e poi l’eventuale acquisto - ha precisato De Grandi. La fiducia è un altro aspetto fondamentale. Gli utenti devono fidarsi ad acquistare online. E’ inoltre importante che, il mio sito, renda facile il processo di acquisto e la cura del cliente anche dopo l’acquisto”.

Il percorso di formazione/informazione sul tema dell'e-commerce proseguirà con altri appuntamenti che saranno programmati nel corso dei prossimi mesi.

Coloro che fossero interessati a ricevere le slides proiettate durante il workshop, possono richiederlo direttamente al seguente indirizzo marketing@cr-lavis.net.